Vacanze in Puglia - ItaliaGuida

Castello di Conversano e Castello di Gioia del Colle: Vacanze culturali

 

Castello di Conversano

La torre del Castello di ConversanoIl Castello di Conversano presenta una imponente struttura a trapezio con quattro angoli in direzione dei punti cardinali e con quattro torri. Il castello si presenta ancora in ottimo stato, anche grazie a numerose ristrutturazioni che lo trasformarono da struttura difensiva ad abitazione signorile.

I balconi e le finestre che caratterizzano la facciata posta su Piazza Castello sono dell’ottocento, un periodo di chiusura di un lungo processo di trasformazioni architettoniche. Nelle zone interne sono presenti saloni di rappresentanza utilizzati dai conti per accogliere i loro ospiti.

Presenta anche una camera nuziale meravigliosa, appartenuta al conte Giangirolamo II Acquaviva d’Aragona che custodisce affreschi di Paolo Finoglio. Oggi è possibile visitare solo alcune stanze del castello essendo gran parte di proprietà privata.

 

Contatti

Indirizzo: Corso Morea - Piazza della Conciliazione - 70014
Comune: Conversano
Provincia: Bari
Telefono: (+39)080521436 - (+39)080521436


Castello di Gioia del Colle

Una foto d'epoca di Gioia del ColleIl Castello di Gioia del Colle è stato innalzato da Riccardo Siniscalco, fratello del più noto Roberto il Guiscardo. Successivamente la fortificazione è stata modificata da Ruggero II e poi dall'imperatore Federico II, protagonista principale del processo di incastellamento di questa zona, intorno al 1230.

Nei periodi storici successivi, come per altri castelli della Puglia, sono intervenuti gli Angioini e gli Aragonesi nel rifacimento parziale della fortificazione. La struttura del castello è caratterizzata dal materiale in pietra calcarea che è stato adottato per la costruzione, dal cortile centrale a forma di trapezio e dalle due torri denominate ''Torre De Rossi'' e ''Torre dell'Imperatrice''.

Nel castello, che oltre a essere adibito a scopi difensivi era utilizzato prevalentemente come residenza da parte di Federico II, oggi è possibile visitare l'interessante Museo Archeologico Nazionale. Il castello fu costruito dai normanni nel 1054 al fine di creare una struttura difensiva; dello stesso periodo è anche la torre Maestra, edificata per volere di Goffredo Altavilla, primo conte di Conversano.

I normanni lo edificarono intorno al 1054 a puro scopo di fortezza difensiva. Rimane di quel periodo la torre Maestra voluta dal primo conte di Conversano Goffredo Altavilla il Normanno e portata a compimento solo nel XIII secolo dai conti Brienne.
A partire dal XV secolo la contea di Conversano fu retta dalla Famiglia Acquaviva che trasformò l’antica rocca in dimora signorile.

La fortezza ha pianta trapezoidale con quattro torri negli angoli: la Torre Maestra, o torre normanna, (XI secolo); alla base resti di mura megalitiche risalenti al VI-IV secolo a.C.

La seconda torre, sul lato Sud-Est (fine del XIII, inizi del XIV secolo) con finestre gotiche. La torre cilindrica (1480); la torre poligonale (1503), con le mura leggermente inclinate per attutire i colpi dell’artiglieria e sul terrazzo una merlatura adatta alle bocche dei cannoni.
Accanto alla torre poligonale c’era una volta il ponte levatoio prima che il castello venisse ornato dall’ingresso monumentale nel 1710.

Da non Perdere:

Il castello accoglie al suo interno la Pinacoteca comunale, in cui sono esposte le tele seicentesche del ciclo “La Gerusalemme Liberata” del Finoglio.

Contatti

Indirizzo: Piazza dei Martiri - 70023
Comune: Gioia del Colle
Provincia: Bari
Telefono: (+39)0803481305 - (+39)0803481305
Fax: (+39)0803481305
E-mail: gioiadelcolle@thesauron.com

 

Cenni storici

Per quanto la prima costruzione del castello si deve a Riccardo Siniscalco, il vero protagonista della storia del castello è Federico II che dominò per circa 40 anni; fu un uomo attento allo sviluppo e alla valorizzazione dell'arte, tanto che fu definito Stupor mundi, ovvero meraviglia del mondo. Oltre al Castello di Gioia del Colle, si deve all'intervento di Federico II la costruzione o la riedificazione di altri castelli come quelli di Monte Sant'Angelo e di Castel del Monte.

 

Curiosità

Si narra che in questo castello abbiano vissuto l'imperatore Federico II e la sua amante Bianca Lancia di Agliano, che diede alla luce il figlio Manfredi, sebbene altre fonti indichino il castello di Monte Sant'Angelo come il luogo della relazione clandestina tra Federico II e Bianca Lancia.

 

Da non Perdere

Il Museo Archeologico Nazionale che occupa il piano terra del castello Svevo di Gioia del Colle. All'interno del museo il visitatore può ammirare i reperti archeologici datati V-III secolo a.C. riguardanti sia corredi tombali che oggetti di vita quotidiana.
 

Alto pagina

Castelli, luoghi di culto e archeologia: meraviglie della Puglia

Arte e tradizioni popolari: la Puglia e il folclore

I parchi e le riserve naturali della Puglia: vacanza e natura

Vacanze alle terme in Puglia: benessere e relax

I luoghi della fede: turismo e religione in Puglia

La tua vacanza nel meraviglioso mare della Puglia

Vacanze sportive in Puglia: divertimento e avventura estrema

Vacanze gastronomiche: sapori tipici della Puglia

Itinerari turistici: percorsi turistici in Puglia, vacanze e divertimento

Ricettività in Puglia

Realizzazione siti internet per Turismo

Vacanze in Puglia - ItaliaGuida c/o Opera Digitale Srl - Via Bargagna N° 60 (Piano 3°) - 56124, Pisa (PI) - Italy
Tel. +39 050 9913648 - Fax +39 050 9913647 - Posta:
Partita IVA: IT01931820508 - Codice fiscale: 01931820508 - Iscrizione REA N° 166732 Pisa - Capitale Sociale: 10.000 euro i.v.